Questo sito utilizza cookies analitici e di profilazione (anche di terze parti) per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e inviarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui. Cliccando OK presti il consenso all'uso dei cookies e può essere revocato in ogni momento.            

Ok
expand_less
  • -3%
Caprili - Brunello  Divine Montalcino Balthazar 2019 Divine Golosità Toscane
  • Caprili - Brunello  Divine Montalcino Balthazar 2019 Divine Golosità Toscane

Ideale con

Carni Bianche

Carni Rosse

Formaggi Stagionati

Caprili - Brunello Di Montalcino Balthazar 2019

Cantina Caprili

901,64 €
876,64 € Risparmia 3%
Quantità
Prodotti disponibili 1

Caratteristiche

Denominazione
Brunello Di Montalcino DOCG
Formato
Baltazar
Corpo
Robusto
Passaggio in botte
Oltre 24 mesi
Uvaggi
Sangiovese

L'azienda nasce nel 1965 grazie a Alfo Bartolommei.
L'azienda Caprili, si estende su una superficie 58 ettari, a sud-ovest del territorio nel Comune di Montalcino, sul pendio della collina che degrada verso i fiumi Orcia e Ombrone.
La superficie vitata è di 18 ettari di cui 16 coltivati a Sangiovese Grosso da cui si produce Brunello di Montalcino D.O.C.G. e Rosso di Montalcino D.O.C., 1,3 ettari sono coltivati a Trebbiano Malvasia e Vermentino e producono il bianco Settimia, 0,7 ettari sono impiantati a Moscadello e producono l'omonimo vino: il Moscadello di Montalcino D.O.C.
L'azienda ha inoltre 4 ettari di oliveto, da cui si ricava la produzione di un ottimo Olio Extra-Vergine di Oliva che si fregia delle Denominazione di Origine Protetta Terre di Siena.
L'annata 2010 sarà ricordata a Montalcino per un ritardo nell'avvio del germogliamento a causa di temperature primaverili al di sotto della media e per le frequenti piogge che hanno caratterizzato questo periodo, situazione che ha favorito poi un forte sviluppo vegetativo e che ha provocato anche qualche problema in fase di allegagione dei fiori, con una conseguente leggera riduzione della produzione. La fase estiva è stata contrassegnata da situazioni di tempo bello e stabile, con soltanto qualche pioggia nel mese di agosto, che ha mitigato la calura e favorito un certo recupero delle fasi fenologiche, anche se l'inizio dell'invaiatura si è avuto comunque con circa dieci giorni di ritardo rispetto alla media dell'ultimo decennio. Ma il Sangiovese dimostra tutte le sue capacità di ripresa se durante la fase di maturazione dei grappoli le condizioni meteorologiche permangono favorevoli, così come si è verificato quest'anno, permettendo lo sviluppo armonico della maturità fenolica e zuccherina. I vini ottenuti in questa vendemmia manifestano quindi caratteristiche straordinarie per il Sangiovese, sia sotto il profilo organolettico, sia sotto quello dei parametri compositivi.

CBDM19B
1 Articolo

Scheda tecnica

Denominazione
Brunello Di Montalcino DOCG
Biologico
No
Annata
2019
Formato
Baltazar
Gradazione
14,5%
Corpo
Robusto
Maturazione
in legno per 3 anni in botte di rovere di Slavonia della capacità di 30, 40 e 60 HL e successivo affinamento in bottiglia per minimo 4 mesi.
Passaggio in botte
Oltre 24 mesi
Colore
rosso rubino tendente al granato
Profumo
ampio, fruttato etereo con una punta di speziato resinato
Aromi
Balsamico, Boisé, Floreale, Fruttato, Speziato, Tostato
Sapore
in bocca si presenta un vino elegante con tannini; il carico di tannini non eccessivo, media capacità di affinamento, sapido.
Temperatura
16°-18° C.
Uvaggi
Sangiovese
Descrizione uvaggio
100% Sangiovese
Contiene solfiti
Si
Zona
Toscana
Abbinamenti
Arrosti, Brasati, Cacciagione, Capretto, Carne Alla Brace, Carne Rossa In Umido, Carni Rossa Al Forno, Carni Rosse, Formaggi Stagionati, Selvaggina, Stufati
Ideale con
Carni Bianche, Carni Rosse, Formaggi Stagionati
Commenti (0)

Cantina

L'azienda Caprili nasce nel 1965 grazie a Alfo Bartolommei. L'azienda, si estende nell'incantevole paesaggio di Montalcino su una superficie 58 ettari, ad un altitudine che varia tra i 220 ai 350 metri s.l.m, a sud-ovest del territorio nel Comune di Montalcino, sul pendio della collina che degrada verso i fiumi Orcia e Ombrone. La superficie vitata è di 18 ettari di cui 16 coltivati a Sangiovese Grosso da cui si produce Brunello di Montalcino D.O.C.G. e Rosso di Montalcino D.O.C., 1,3 ettari sono coltivati a Trebbiano Malvasia e Vermentino e producono il bianco Settimia, 0,7 ettari sono impiantati a Moscadello e producono l'omonimo vino: il

continua

Potrebbe anche piacerti