Donnhoff - Riesling 2013 Ml. 750

Disponibile
SKU
DIV6629
19,50 €
Calcolo in corso..

Tipologia
Vino/Bianco/Vino Bianco/Vino Estero Bianco

Formato
Ml. 750

Corpo
Leggero

Quantita' disponibile
1

Premi e riconoscimenti

Ideale con

Antipasti di pesce  Primi di mare  Carni Bianche  Pesce



Oberhausen sul Nahe è un paese incantato. Eppure è proprio qui che c'è Dönnhoff, la azienda di spicco della viticultura tedesca moderna. 
Il proprietario Helmut Dönnhoff è un uomo slanciato e sportivo, dall'aria risoluta, che sprizza energia, sempre attivo e particolarmente allegro. Sfiora con le dita la montatura elegante dei suoi occhiali e dice subito la viticultura deve essere sempre accompagnata dal piacere. Un piacere puro; del resto alla nostra domanda sul perché abbia restaurato una torre militare ormai inutilizzabile al centro della vigna, Dönnhoff risponde: Semplicemente per il piacere di farlo.
Nella Sua Vigna, il nostro produttore si muove come un sovrano, cosciente del suo valore ma senza presunzione. E si misura con complesse strategie aziendali per il prossimo mezzo secolo: dal momento che per le sue viti prevede una durata di circa quaranta anni, Dönnhoff ogni anno rinnova 1/40 della superficie totale vitata. Così un vigneto è costituito da un terzo di vitigni vecchissimi (fino a 55 anni), un terzo appena piantati, e un terzo di età differenti. Quanto al gusto dei suoi vini oltre ai Riesling, produce anche Pinot Bianco e Pinot Grigio -, Dönnhoff è convinto che la dolcezza ha bisogno dell'acidità per ben bilanciare sapore fruttato e aroma. Anche la varietà geologica dei terreni si sprigiona bene dai vini di Dönnhoff: i terreni di ardesia producono bianchi aristocratici, delicati e slanciati, mentre i vini cresciuti su terreno vulcanico sono più aromatici, ampi, opulenti, bevibili in anticipo rispetto agli altri.
Fra le migliori vigne di Dönnhoff ci sono la Niederhäuser Hermannshöhle, un pendìo esposto a mezzogiorno con Riesling classici, eleganti e leggermente fruttati: la Schlossböckelheimer Kupfergrube che per tre lati è circondata da pareti rocciose e dove in estate fra così caldo che talvolta il termometro esplode (è da qui che giungono i grandi vini molto maturi e corposi); e l'Oberhäuser Brücke, dove crescono i Riesling pieni di carattere, nel segno di una qualità superiore, e spesso anche dei grandiosi Eisweine che vengono vinificati in piccoli contenitori di acciaio da 100/200 litri. Questi figli del ghiaccio, come sottolinea il loro suggestivo nome, si ottengono solo in Germania, Austria e Canada, e da non più di un secolo, quando, per puro caso, se ne è scoperto il gusto inimitabile.
Ma se ne producono pochissime bottiglie, ed è un vero peccato perché sono i capolavori del dolce.
La famiglia Dönnhof ha fatto vino dal 1750, ma insieme con altri prodotti agricoli. E' solo nel secolo scorso che un membro di essa, Hermann Dönnhof , ha fondato l'omonima azienda e ha deciso di dedicarsi unicamente al vino. Nel 1971, a 22 anni, suo nipote Helmut ha preso la guida dell'azienda ed è diventato responsabile della vinificazione. In trent'anni ha acquistato fama mondiale.
Dönnhoff è pluripremiata da tutti i grandi giornalisti del mondo. I vini sono complessi ma elegantissimi. Helmut Dönnhoff è veramente uno dei più bravi produttori mondiali; non solo bravo ma anche molto umano, è veramente un piacere conoscerlo.
1° Gewächs 1° Grand Cru (non è ufficiale). Sulla bottiglia c'è un segno 1 + un grappolo.
Trocken Secco. I vini secchi contengono poco residuo zuccherino (fino ad un massimo di 4 g/l oppure 9 g/l se l'acidità è elevata) e hanno una gradazione alcolica più elevata (di solito tra 12 e 13,5 % vol.). Trovano la loro massima espressione nelle zone più calde, come ad esempio nel Palatinato o in Franconia. Nella Mosella invece sono più classici i vini con residuo zuccherino. 
SonnenuhrMeridiana, parte del vigneto dove arriva il sole da tutte le parti.
Alte Reben Vigne Vecchie
Gold Kapsel La bottiglia è chiusa con una capsula d'oro. Sono i migliori vigneti.
Lange Gold Kapsel La bottiglia ha una capsula d'oro lunga. Il meglio del meglio. Produzione piccolissima. 
Grado Oechsle Il grado Oechsle indica il grado zuccherino contenuto nell'uva. Si ottiene confrontando il peso di un litro di mosto con il peso di un litro d'acqua. Un grado Oechsle di 90° Oe significa quindi che un litro del mosto in questione pesa 90 gr/l in più rispetto ad un litro d'acqua. Si controlla prima della vendemmia (in Italia si usa la misura Babo. 
Etichetta L'indicazione del gusto sull'etichetta è facoltativa. Il gusto viene indicato quasi sempre se è Trocken (secco). Le tipologie Beerenauslese, Trockenbeerenauslese e Eiswein sono sempre dolci, perciò non occorre neanche specificarlo sull'etichetta. Per quanto riguarda gli altri vini, quando non c'è nessun gusto specificato, si tratta normalmente di vini con più o meno residuo zuccherino, comunque non di vini secchi. 
Monovigneti Tutti i vini più importanti sono di monovigneti. Nel catalogo la prima parte della descrizione sono sempre i vigneti. Per esempio Prüm: Graacher Himmelreich è un monovigneto. Questi nomi sono già stati dati dai monaci ai monovigneti secoli fa! 
Classificazioni dei vini tedeschi La classificazione dei vini tedeschi basata sulla legge del 1971 Prevede un vino di qualità base (QbA) e sei vini con il predicato. 
QbA (Qualitätswein bestimmter Anbaugebiet) Viene prodotto in una determinata zona di produzione con uve consigliate e/o ammesse in quella zona e deve soddisfare specifici requisiti di qualità. Tante volte quando si parla di Qualitätswein intendono dire QbA. Sia secco, sia con residuo zuccherino. 
Kabinett E' il primo e più leggero dei vini con predicato. Oltre ad avere tutti i requisiti di un QbA deve rispettare la tipicità della sua categoria in base all'uva utilizzata e alla zona di produzione. L'uva utilizzata deve contenere un grado Oechsle minimo di 70/80 a seconda della zona e della varietà. Sia secco, sia con residuo zuccherino. 
Spät-lese ( = Vendemmia tardiva) Fa riferimento a una vendemmia effettuata in un momento più avanzato nell'anno rispetto ai QbA e Kabinett. Completamente diverso dalla tipologia italiana Vendemmia Tardiva, perché questa si riferisce normalmente a vini più corposi e glicerici o anche dolci. Una Spätlese non deve essere per forza né corposo, né dolce. Il momento della vendemmia deve garantire la raccolta di uve completamente mature e quindi con un più elevato grado Oechsle: 80/90. Sia secco, sia con residuo zuccherino. 
Aus-lese ( = Vendemmia selezionata) Si tratta di una raccolta selezionata effettuata a mano. I grappoli non maturi o danneggiati non devono essere utilizzati per la produzione di questi vini. Gli acini possono anche essere stati attaccati dalla muffa nobile. Grado Oechsle: 90/110. Sia secco, sia con residuo zuccherino. 
Beeren-Auslese ( = Vendemmia di acini selezionati) Si tratta di una raccolta selezionata effettuata a mano che deve individuare solo gli acini sani e attaccato dalla muffa nobile o almeno sovramaturi. Grado Oechsle: 125/150. Grado alcolico presente nel vino: minimo 5.5°. Esiste solo la versione dolce, visto che il grado Oechsle è già talmente alto che sarebbe impossibile trasformare tutto lo zucchero naturale contenuto nell'uva in alcol. Vendemmia a fine ottobre/novembre. Trocken-Beeren-Auslese ( = Vendemmia di acini selezionati secchi) Si tratta di una raccolta selezionata effettuata a mano che deve individuare solo gli acini asciutti, cioè appassiti sulla pianta da cause del momento avanzato della vendemmia e/o per l'attacco della Botrytis. Grado Oechsle: 150/154, Grado alcolico presente nel vino: minimo 5.5 °. Questi sono i vini più rari e costosi prodotti in Germania e vengono prodotti solamente in annate particolarmente favorevoli. Sono sempre dolci. 
Eiswein ( = Vino del Ghiaccio) Si chiama così perché al momento della vendemmia e della pressatura gli acini devono essere ghiacciati. La vendemmia avviene a temperatura sottozero (novembre/dicembre). Questo requisito porta ad una concentrazione naturale del mosto, perché la parte ghiacciata (in sostanza acqua) viene eliminata durante la pressatura. Grado Oechsle: 110/128. Grado alcolico presente nel vino: minimo di 5,5 °. E' sempre dolce. 
Spätlese e Auslese possono essere sia trocken (secco), sia con un residuo zuccherino. 
Beerenauslese, TrockenBeerenAuslese e Eiswein sono sempre dolci.

Maggiori Informazioni
Produttore Donnhoff
Annata 2013
Formato Ml. 750
Gradazione 9,5%
Corpo Leggero
Aromi Floreale, Fruttato, Speziato, Minerale
Temperatura 12°-14° C.
Descrizione uvaggio 100% Riesling
Contiene solfiti
Zona Germania Mosel
Abbinamenti Sushi e Sashimi, Tartare Di Pesce, Antipasti Freddi Di Pesce, Primo Di Pesce In Bianco, Risotto Di Pesce In Bianco, Zuppa Di Pesce In Bianco, Carni bianche, Frittura Di Pesce, Pesce
Ideale con Antipasti di pesce, Primi di mare, Carni Bianche, Pesce
Denominazione Germania Qualitätswein
Biologico No
Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Donnhoff - Riesling 2013 Ml. 750
Il tuo voto

Altri prodotti dello stesso brand

Divine Golosità Toscane Gastronomia ed Enoteca mail: info@divinegolositatoscane.it Tel. 055 454417 Fax 055 454417 - Via R. Giuliani 160 - 50141 Firenze - P.IVA 04388790489