Karlsmuhle - Kaseler Nies' Chen Riesling Kabinet 2014 Ml. 750

Non Disponibile
SKU
DIV6419
Prezzo speciale 15,60 € Prezzo normale 16,90 €
Calcolo in corso..

Tipologia
Vino Estero Bianco/Vino/Bianco/Vino Bianco

Formato
Ml. 750

Corpo
Leggero

Quantita' disponibile
0

Premi e riconoscimenti




Già dei tempi di Napoleone la famiglia Geiben produce vino nel Ruwer (fiume affluente della Mosella). I vigneti Mertesdorfer Lorenzhöfer, Mäuerchen e Felslay sono in proprietà unica della famiglia. Non ci sono altri produttori che hanno questi vigneti. In tutto ha 12.5 ettari.
Karlsmühle possiede anche vigneti a Kaseler Nies’chen. Questi vigneti si trovano esposti a sud-ovest e sono i più ripidi della Ruwer. Il microclima è molto favorevole a produrre vini di altissima qualità.
La tenuta Karlsmühle si trova a Mertesdorf, sul fiume Ruwer (fiume affluente della Mosella) in un’area con un microclima unico. Con giornate calde e notti fresche. Le montagne hanno 400 m di altezza e procurano area fresca di notte.
Il terreno è caratterizzato da ardesia grigia con quarz con un sottile strato di terra nera sopra.
Nei vigneti c’è quasi solo il vitigno Riesling. Sono vigneti continuamente in una guerra con la natura. Le radici trovano l’acqua nella profondità delle rocce, da cui prendono la mineralità e profondità dell’ardesia. Questo terroir unico è la base dei vini unici di Karlsmühle.
Sotto questo stress il classico vitigno Riesling produce il meglio di sè.
I vini di Karlsmühle hanno una mineralità unica che non ha nessun altro vino nel mondo. Ma sono anche spiccamente fruttati, puri e dai contorni nitidi. Molti hanno una nota di Cassis, tipica della valle della Ruwer.
Karlsmühle usa le tecniche più moderne, senza dimenticare la tradizione che è il carattere più tipico dei suoi vini.
La stampa internazionale ha scoperto Karlsmühle da poco. Robert M. Parker lo ha definito un produttore straordinario. Wine Spectator ha dato 92/100 punti al suo Kaseler Nies’chen Kabinett 2005! Decanter 4* al Spätlese Lorenzhöfer.
E’ un produttore da seguire molto attentamente perché sta facendo dei bellissimi vini che non sono ancora stati scoperti dai giornalisti!
(non è una classificazione ufficiale in Germania) Sulla bottiglia c’è un segno 1 + una grappola.
1° Gewächs 1° Grand Cru (non è ufficiale). Sulla bottiglia c’è un segno 1 + un grappolo.
Trocken Secco. I vini secchi contengono poco residuo zuccherino (fino ad un massimo di 4 g/l oppure 9 g/l se l’acidità è elevata) e hanno una gradazione alcolica più elevata (di solito tra 12 e 13,5 % vol.). Trovano la loro massima espressione nelle zone più calde, come ad esempio nel Palatinato o in Franconia. Nella Mosella invece sono più classici i vini con residuo zuccherino.
SonnenuhrMeridiana, parte del vigneto dove arriva il sole da tutte le parti.
Alte Reben Vigne Vecchie
Gold Kapsel La bottiglia è chiusa con una capsula d’oro. Sono i migliori vigneti.
Lange Gold Kapsel La bottiglia ha una capsula d’oro lunga. Il meglio del meglio. Produzione piccolissima.
Grado Oechsle Il grado Oechsle indica il grado zuccherino contenuto nell’uva. Si ottiene confrontando il peso di un litro di mosto con il peso di un litro d’acqua. Un grado Oechsle di 90° Oe significa quindi che un litro del mosto in questione pesa 90 gr/l in più rispetto ad un litro d’acqua. Si controlla prima della vendemmia (in Italia si usa la misura Babo).
Etichetta L’indicazione del gusto sull’etichetta è facoltativa. Il gusto viene indicato quasi sempre se è Trocken (secco). Le tipologie Beerenauslese, Trockenbeerenauslese e Eiswein sono sempre dolci, perciò non occorre neanche specificarlo sull’etichetta. Per quanto riguarda gli altri vini, quando non c’è nessun gusto specificato, si tratta normalmente di vini con più o meno residuo zuccherino, comunque non di vini secchi.
Monovigneti Tutti i vini più importanti sono di monovigneti. Nel catalogo la prima parte della descrizione sono sempre i vigneti. Per esempio Prüm: Graacher Himmelreich è un monovigneto. Questi nomi sono già stati dati dai monaci ai monovigneti secoli fa!
Classificazioni dei vini tedeschi La classificazione dei vini tedeschi basata sulla legge del 1971 prevede un vino di qualità base (QbA) e sei vini con il predicato.
QbA (Qualitätswein bestimmter Anbaugebiet) Viene prodotto in una determinata zona di produzione con uve consigliate e/o ammesse in quella zona e deve soddisfare specifici requisiti di qualità. Tante volte quando si parla di Qualitätswein intendono dire QbA. Sia secco, sia con residuo zuccherino.
Kabinett E’ il primo e più leggero dei vini con predicato. Oltre ad avere tutti i requisiti di un QbA deve rispettare la tipicità della sua categoria in base all’uva utilizzata e alla zona di produzione. L’uva utilizzata deve contenere un grado Oechsle minimo di 70/80 a seconda della zona e della varietà. Sia secco, sia con residuo zuccherino.
Spät-lese ( = Vendemmia tardiva) Fa riferimento a una vendemmia effettuata in un momento più avanzato nell’anno rispetto ai QbA e Kabinett. Completamente diverso dalla tipologia italiana Vendemmia Tardiva, perché questa si riferisce normalmente a vini più corposi e glicerici o anche dolci. Una Spätlese non deve essere per forza né corposo, né dolce. Il momento della vendemmia deve garantire la raccolta di uve completamente mature e quindi con un più elevato grado Oechsle: 80/90. Sia secco, sia con residuo zuccherino.
Aus-lese ( = Vendemmia selezionata) Si tratta di una raccolta selezionata effettuata a mano. I grappoli non maturi o danneggiati non devono essere utilizzati per la produzione di questi vini. Gli acini possono anche essere stati attaccati dalla muffa nobile. Grado Oechsle: 90/110. Sia secco, sia con residuo zuccherino.
Beeren-Auslese ( = Vendemmia di acini selezionati) Si tratta di una raccolta selezionata effettuata a mano che deve individuare solo gli acini sani e attaccato dalla muffa nobile o almeno sovramaturi. Grado Oechsle: 125/150. Grado alcolico presente nel vino: minimo 5.5°. Esiste solo la versione dolce, visto che il grado Oechsle è già talmente alto che sarebbe impossibile trasformare tutto lo zucchero naturale contenuto nell’uva in alcol. Vendemmia a fine ottobre/novembre. Trocken-Beeren-Auslese ( = Vendemmia di acini selezionati secchi) Si tratta di una raccolta selezionata effettuata a mano che deve individuare solo gli acini asciutti, cioè appassiti sulla pianta da cause del momento avanzato della vendemmia e/o per l’attacco della Botrytis. Grado Oechsle: 150/154, Grado alcolico presente nel vino: minimo 5.5 °. Questi sono i vini più rari e costosi prodotti in Germania e vengono prodotti solamente in annate particolarmente favorevoli. Sono sempre dolci.
Eiswein ( = Vino del Ghiaccio) Si chiama così perché al momento della vendemmia e della pressatura gli acini devono essere ghiacciati. La vendemmia avviene a temperatura sottozero (novembre/dicembre). Questo requisito porta ad una concentrazione naturale del mosto, perché la parte ghiacciata (in sostanza acqua) viene eliminata durante la pressatura. Grado Oechsle: 110/128. Grado alcolico presente nel vino: minimo di 5,5 °. E’ sempre dolce.
Spätlese e Auslese possono essere sia trocken (secco), sia con un residuo zuccherino.
Beerenauslese, TrockenBeerenAuslese e Eiswein sono sempre dolci.

Maggiori Informazioni
Produttore Karlsmuhele
Annata 2014
Formato Ml. 750
Gradazione 8,5%
Corpo Leggero
Aromi Floreale
Temperatura 12°-14° C.
Descrizione uvaggio 100% Riesling
Contiene solfiti
Zona Germania Mosel
Denominazione Germania Qualitätswein
Biologico No
Scrivi la tua recensione
Stai recensendo:Karlsmuhle - Kaseler Nies' Chen Riesling Kabinet 2014 Ml. 750
Il tuo voto

Altri prodotti dello stesso brand

Divine Golosità Toscane Gastronomia ed Enoteca mail: info@divinegolositatoscane.it Tel. 055 454417 Fax 055 454417 - Via R. Giuliani 160 - 50141 Firenze - P.IVA 04388790489