Questo sito utilizza cookies analitici e di profilazione (anche di terze parti) per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e inviarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui. Cliccando OK presti il consenso all'uso dei cookies e può essere revocato in ogni momento.            

Ok
expand_less
  • -9%
Aia Vecchia - Lagone 2018 Ml. 750 Divine Golosità Toscane
  • Aia Vecchia - Lagone 2018 Ml. 750 Divine Golosità Toscane

Ideale con

Antipasti di terra

Primi di terra

Carni Rosse

Formaggi Semistagionati

Aia Vecchia - Lagone 2018 Ml. 750

Cantina Aia Vecchia

9,18 €
8,38 € Risparmia 9%
Ti mancano 69,9 euro, per avere il trasporto gratuito. (Solo per Italia)
Quantità
Prodotti disponibili 25

Caratteristiche

Denominazione
Toscana IGT
Formato
Ml. 750
Corpo
Di corpo
Passaggio in botte
0-12
Uvaggi
Cabernet Franc Cabernet Sauvignon Merlot

Nel 1996 prende campo l'azienda Aia Vecchia grazie alla famiglia Pellegrini, producendo vini di grande livello qualitativo.

Grazie al famoso enologo ungherese Tibor Gal vengono acquistati terreni di particolare interesse in zone privilegiate della Costa Toscana, come Bolgheri e la Maremma Grossetana.

Per  quanto riguarda la realizzazione degli impianti di vigneto viene interpellato l’agronomo Neozelandese Daniel Schuster con il quale viene scelto ed individuato con cura ogni singolo appezzamento, varietà, cloni e portainnesto diversi.

Nel 1998 esce la prima vendemmia con il Lagone un vino strutturato, chiara espressione del territorio da cui proviene, ma al tempo stesso elegante e molto gradevole che si impone subito all’attenzione degli amanti del settore tanto che riesce a raccogliere importanti recensioni da parte della stampa specializzata come Wine Spectator, Wine Enthusiast e altri.

Il nome Aia Vecchia deriva da un antico casale immerso nella campagna toscana tra Bolgheri e Castagneto Carducci e prossimo al litorale tirrenico, dal quale prende il nome l’azienda vitivinicola della famiglia Pellegrini.
L’azienda si espande per 42 ettari di terreno nell’area Bolgherese e nella Maremma Grossetana dove vi si coltivano le uve Merlot, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Petit Verdot, Sangiovese , Vermentino e Viognier destinate alla produzione dei nostri vini: Lagone, Sor Ugo, Morellino di Scansano, Vermentino e Solidio.
La cantina dove avvengono tutti i processi di trasformazione, dalla pigiatura alla vinificazione, è il luogo dove la tecnologia dell’acciaio incontra l’esperienza del legno e ha sede presso Castagneto Carducci.

DIV8065
25 Articoli

Scheda tecnica

Denominazione
Toscana IGT
Biologico
No
Annata
2018
Formato
Ml. 750
Gradazione
14%
Corpo
Di corpo
Maturazione
In barrique di varie tipologie per almeno 12 mesi, si affina in bottiglia per 6 mesi.,
Passaggio in botte
0-12
Colore
Si presenta di colore rosso intenso,
Profumo
Dai profumi delicati di legno e vaniglia, ,
Aromi
Boisé, Floreale, Fruttato, Speziato
Sapore
In bocca si presenta un vino strutturato ed elegante, tipico delle varietà, con sentori di frutti di bosco, amarene e tocchi di spezie.,
Temperatura
16°-18° C.
Uvaggi
Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Merlot
Descrizione uvaggio
Merlot, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc.
Contiene solfiti
Si
Zona
Toscana
Abbinamenti
Antipasti, Primi Piatti, Primi Piatti Con Sugo, Arrosti, Brasati, Cacciagione, Carne Alla Brace, Carne Rossa In Umido, Carni Rossa Al Forno, Carni Rosse, Formaggi Semistagionati, Risotto Con Ragù Di Carne, Salumi, Selvaggina, Stufati
Ideale con
Antipasti di terra, Primi di terra, Carni Rosse, Formaggi Semistagionati
chat Commenti (0)

Cantina

Nel 1996 prende campo l'azienda Aia Vecchia grazie alla famiglia Pellegrini, producendo vini di grande livello qualitativo. Grazie al famoso enologo ungherese Tibor Gal vengono acquistati terreni di particolare interesse in zone privilegiate della Costa Toscana, come Bolgheri e la Maremma Grossetana. Per quanto riguarda la realizzazione degli impianti di vigneto viene interpellato l’agronomo Neozelandese Daniel Schuster con il quale viene scelto ed individuato con cura ogni singolo appezzamento, varietà, cloni e portainnesto diversi. Nel 1998 esce la prima vendemmia con il Lagone un vino strutturato, chiara espressione del territorio da cui

continua

Potrebbe anche piacerti