Questo sito utilizza cookies analitici e di profilazione (anche di terze parti) per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e inviarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui. Cliccando OK presti il consenso all'uso dei cookies e può essere revocato in ogni momento.            

Ok
expand_less
  • Nuovo
Produttori Del Barbaresco - Barbaresco Riserva "Muncagota" 2016 Ml. 750 - Divine Golosità Toscane
  • Produttori Del Barbaresco - Barbaresco Riserva "Muncagota" 2016 Ml. 750 - Divine Golosità Toscane

Premi e riconoscimenti

Gambero Rosso Nero

Ideale con

Primi di terra

Carni Rosse

Formaggi Stagionati

Carni Bianche

Produttori Del Barbaresco - Barbaresco Riserva "Muncagota" 2017 Ml. 750

Cantina Produttori Del Barbaresco

54,10 €
Ti mancano 69,9 euro, per avere il trasporto gratuito. (Solo per Italia)
Quantità
Prodotti disponibili 6

Caratteristiche

Denominazione
Barbaresco DOCG
Formato
Ml. 750
Corpo
Robusto
Passaggio in botte
24+
Uvaggi
Nebbiolo

Produttori del Barbaresco, 50 famiglie e 100 ettari nel cuore della zona d'origine, un solo vitigno, il Nebbiolo, un solo vino, il Barbaresco:
l'eccellenza nella semplicità.
Il 1894 è un anno fondamentale per Barbaresco. Prima di quella data il Nebbiolo qui coltivato era venduto per produrre vino Barolo oppure vinificato come semplice vino da pasto. Nel 1894 Domizio Cavazza, allora preside della Regia Scuola Enologica di Alba e residente a Barbaresco, dove era proprietario del Castello e dell'annessa azienda agricola, creò le «Cantine Sociali di Barbaresco» per la «produzione di vini di lusso e da pasto»
Riunendo attorno a sè nove tra agricoltori e proprietari, egli iniziò a vinificare nelle cantine del Castello ed a denominare il vino con il nome del paese stesso. Che il Nebbiolo coltivato a Barbaresco avesse caratteri suoi distinti si sapeva, ma Cavazza per primo riconobbe tale peculiarità in etichetta. Il 1894 è quindi l'anno di nascita ufficioso del vino Barbaresco.
Cavazza morì nel 1913 e la cantina sociale fu chiusa negli anni 20. Nel 1958, rifacendosi a quella tradizione, Don Fiorino Marengo, allora parroco di Barbaresco, riunì diciannove agricoltori e fondò la Produttori del Barbaresco «per la qualifica e garanzia del Barbaresco». Obiettivi pienamente centrati e tutt'ora perseguiti: grazie alla dedizione ed al lavoro dei viticoltori che l'hanno creata, la Produttori del Barbaresco è da tempo considerata tra le cantine più prestigiose della zona ed è un esempio per le cooperative di tutto il mondo.
La Cantina
Fondata nel 1958, oggi conta 50 membri con circa 110 ettari di vigneti a Nebbiolo (1/7 della zona d'origine) e controlla gran parte dei «cru» storici della zona. La Produttori del Barbaresco vinifica solamente uva Nebbiolo, producendo un Barbaresco D.O.C.G., da uve provenienti da vigneti diversi nella zona d'origine, ed un Nebbiolo Langhe D.O.C. con l'uva dei medesimi vigneti giudicata meno idonea a produrre un vino da invecchiamento, più semplice e di pronta beva.
Nelle grandi annate sono prodotti 9 Barbaresco da vigneti specifici e commercializzati come Barbaresco Riserva: Asili, Rabajà, Rio Sordo, Ovello, Montestefano, Pajé, Muncagota, Montefico, Pora, zone da sempre note per la produzione di uve di particolare pregio. Dall'annata 2007 essi sono ufficialmente riconosciuti dal disciplinare di produzione come «Menzioni Geografiche Aggiuntive». Il nome del Cru e dei proprietari dei vigneti stessi sono riportati sulle etichette numerate.
In una annata buona sono così prodotte circa 500.000 bottiglie suddivise tra Barbaresco (40%), Riserva (35%) e Nebbiolo Langhe (25%).

PDBBRMG17
6 Articoli

Scheda tecnica

Denominazione
Barbaresco DOCG
Annata
2017
Formato
Ml. 750
Gradazione
15%
Corpo
Robusto
Maturazione
36 mesi in botte di rovere e ulteriore affinamento di otto mesi in bottiglia.
Passaggio in botte
24+
Colore
Rosso rubino tendente al granato
Profumo
Pieno, dotato di buona freschezza e mineralità, persistente
Aromi
Balsamico, Boisé, Floreale, Fruttato, Speziato, Tostato
Sapore
Note fruttate di mora, ciliegia e prugna con sfumature speziate e retrogusto di liquirizia
Temperatura
16°-18° C.
Uvaggi
Nebbiolo
Descrizione uvaggio
100% Nebbiolo
Contiene solfiti
Si
Zona
Piemonte
Abbinamenti
Primi Piatti Con Sugo, Carni Bianche, Carni Rosse, Formaggi Stagionati, Piatti Con Tartufi
Ideale con
Primi di terra, Carni Bianche, Carni Rosse, Formaggi Stagionati
chat Commenti (0)

Cantina

continua

Potrebbe anche piacerti